Chi siamo – Contatti

Le novità giurisprudenziali e di prassi di Diritto Societario. È questa la proposta di Diritto d’Impresa che nasce dalla pluriennale esperienza di Fisco e Diritto, sito che offre ai lettori le più recenti e interessanti sentenze della Corte di Cassazione e della giurisdizione di merito.

Per informazioni, collaborazioni o problemi tecnici scrivete a
info@dirittodimpresa.com

***

Diritto d’Impresa è un dominio di proprietà di
Convergenze Editore S.r.l. – Via Spezia, 1 – 20142 MILANO (MI)

www.convergenzeeditore.itconvergenzeeditore@gmail.com

Disclaimer

I contenuti dei singoli commenti rappresentano il punto di vista dell’autore. Il proprietario di dirittodimpresa.com non è da ritenersi in alcun modo responsabile del contenuto dei commenti inseriti dagli utenti nel sito: questi ultimi, pertanto, se ne assumono la totale responsabilità.I contenuti dei singoli post rappresentano il punto di vista dell’autore. I commenti che riportano un indirizzo di posta elettronica palesemente fittizio potrebbero essere rimossi a insindacabile giudizio dell’editore. Dirittodimpresa.com utilizza WordPress; il sistema rileva e conserva automaticamente i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti. L’editore non cederà a terzi i dati conservati se non, dietro richiesta, alle autorità competenti qualora venisse rilevato un qualunque tipo di illecito. Ove non altrimenti specificato, i contenuti pubblicati in dirittodimpresa.com sono ripubblicabili e ridistribuibili solo previo accordo con l’editore. Per il materiale di terzi, laddove possibile, sono indicati la fonte e i termini di licenza.

LE REGOLE DA SEGUIRE NELLA PUBBLICAZIONE DELLE SENTENZE GIUDIZIARIE

Il Garante per la privacy ha emanato specifiche Linee guida sull’informazione giuridica, pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale n. 2 del 4 gennaio 2011, con l’obiettivo di fornire orientamenti utili a quanti svolgono attività  di  riproduzione  di  sentenze   e altri provvedimenti giurisdizionali. Devono essere oscurati, sempre e in ogni caso, i dati dei minori e delle parti nei procedimenti che hanno ad oggetto i rapporti di famiglia e lo stato delle persone (ad es. controversie in materia di matrimonio, filiazione, adozione, abusi familiari, richieste di rettificazione di sesso), anche quando il giudizio si riferisca ad aspetti patrimoniali o economici. Devono, inoltre, essere omessi i dati relativi ad altre persone dai quali si possa desumere, anche indirettamente, l’identità dei soggetti tutelati. I dati vanno oscurati non solo nei provvedimenti riprodotti per esteso, ma anche in quelli diffusi sotto forma di massima o nell’ambito di un elenco. Oltre a questa forma di tutela assoluta, in tutti gli altri casi chiunque sia interessato (le parti in un giudizio civile o l’imputato in un processo penale, ma anche un testimone o un consulente) può rivolgere un’istanza al giudice, prima della conclusione del processo, con la quale chiede che, in caso di riproduzione del provvedimento per finalità di informazione giuridica, siano oscurati le generalità e ogni altro elemento in grado di identificarlo. Tuttavia la richiesta è sottoposta ad alcune condizioni e limiti: deve contenere l’esplicita istanza che la cancelleria o la segreteria riportino, sull’originale della sentenza o del provvedimento, un’annotazione che specifichi che in caso di riproduzione del provvedimento non può essere riportata l’indicazione delle generalità e di altri dati identificativi del richiedente; deve essere espressamente motivata: in essa l’interessato deve specificare i “motivi  legittimi” che la giustificano.

Dirittodimpresa.com invita i propri lettori a segnalare immediatamente eventuali errori e/o omissioni nelle sentenze pubblicate così da intervenire prontamente per la necessaria correzione o rimozione delle stesse. Grazie.

Disclaimer relativi alla Privacy – Newsletter

Informativa ai sensi del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 sulla tutela dei dati personali

Gentile Lettore,

La informiamo che per le finalità connesse all’invio della newsletter, FiscoeDiritto.it, esegue il trattamento dei dati da Lei forniti, o comunque acquisiti in sede di esecuzione dell’invio della newsletter.

Il trattamento dei dati avviene con procedure idonee a tutelare la riservatezza del sottoscrittore l’adesione all’invio della newsletter e consiste nella loro raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, diffusione, cancellazione, distruzione degli stessi comprese la combinazione di due o più delle attività suddette.

Il trattamento dei dati, oltre alle finalità connesse, strumentali e necessarie all’invio della newsletter sarà finalizzato a: a) comunicare i dati a Società che svolgono funzioni necessarie o strumentali all’operatività dell’invio della newsletter, anche all’Estero; b) raccogliere dati ed informazioni in via generale e particolare sugli orientamenti e le preferenze dell’Utente; inviare informazioni ed offerte commerciali, anche di terzi; inviare materiale pubblicitario e informativo; effettuare comunicazioni commerciali, anche interattive; compiere attività dirette di vendita o di collocamento di prodotti o servizi; elaborare studi e ricerche statistiche su vendite, clienti e altre informazioni, ed eventualmente comunicare le stesse a terze parti; cedere a terzi, anche al di fuori del territorio dell’Unione Europea, i dati raccolti ed elaborati a fini commerciali anche per la vendita o tentata vendita, ovvero per tutte quelle finalità a carattere commerciale e/o statistico lecite.

Il conferimento del consenso al trattamento dei propri dati personali da parte del sottoscrittore è facoltativo. In caso di rifiuto del trattamento dei dati personali di cui alla lettera b) il trattamento sarà limitato al solo invio della newsletter, nonchè all’adempimento degli obblighi previsti da leggi, regolamenti e normativa comunitaria. In caso di rifiuto del trattamento dei dati personali di cui alla lettera a) Fiscoediritto.it non potrà inviare la newsletter.

Il trattamento dei dati del sottoscrittore per le finalità sopraindicate avrà luogo prevalentemente con modalità automatizzate ed informatizzate, sempre nel rispetto delle regole di riservatezza e di sicurezza previste dalla legge. I dati saranno conservati per i termini di legge.

La informiamo, inoltre, che, ai sensi dell’art. 7 del D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196, il Lettore ha il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento e può, secondo le modalità e nei limiti previsti dalla vigente normativa, richiedere la conferma dell’esistenza di dati personali che lo riguardano, e conoscerne l’origine, riceverne comunicazione intelligibile, avere informazioni circa la logica, le modalità e le finalità del trattamento, richiederne l’aggiornamento, la rettifica, l’integrazione, richiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima, il blocco dei dati trattati in violazione di legge, ivi compresi quelli non più necessari al perseguimento degli scopi per i quali sono stati raccolti, nonché, più in generale, esercitare tutti i diritti che gli sono riconosciuti dalle vigenti disposizioni di legge.

2 Responses to Chi siamo – Contatti

  1. Francesco Ruscigno says:

    Salve,

    ho sottoscritto l’abbonamento promo “diritto d’impresa” ma non riesco a fare il log-in.
    Come devo procedere?

    Grazie

    • Redazione says:

      Dovrebbe aver ricevuto una mail di conferma con indicazione di user/password per accedere ai contenuti del sito
      Cordiali saluti
      La redazione di Diritto d’Impresa

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>